educazione finanziaria

La volatilità spiegata semplice

Oggi voglio spiegarti in maniera semplice il concetto di volatilità dei mercati finanziari. Sicuramente avrai già sentito in qualche notiziario economico la frase: “Oggi i mercati sono molto volatili” 

Ma cosa significa? Cos’è la volatilità?

Per volatilità dei mercati si intendono fasi,  settimane o mesi, in cui le oscillazioni delle quotazioni degli strumenti finanziari sono molto vistose. Sia al rialzo che al ribasso. Partiamo dal definire cosa vuol dire “oscillazione delle quotazioni”.

Con questa espressione si intende: Variazione di prezzi, infatti in tutti i mercati, (e quindi anche in quelli finanziari) sia per motivi esterni di varia natura o per la semplice legge della domanda e dell’offerta. I prezzi delle merci, salgono e scendono. Queste variazioni sono definite appunto oscillazioni. 

Ti faccio un esempio:

Immagina di essere andato a fare la spesa al supermercato, ti trovi nel reparto della pasta.  La pasta che la scorsa settimana costava 2 euro il pacco, oggi ne costa 1, quindi esattamente la metà. 

Questa variazione di prezzo in definitiva è la volatilità. 

Se ci pensi la volatilità è solo dei prezzi e non del valore. La pasta è la stessa della scorsa settimana non è cambiata la qualità del prodotto. Ecco perché se hai degli investimenti pianificati a lungo termine. Non  devi farti fuorviare dai notiziari quando senti:

“Forte Volatilità”

Tutt’altro, i momenti di volatilità al ribasso sono una grande occasione di acquisto con lo sconto, perché tornando all’esempio della pasta, quando trovi l’offerta dello sconto del 50% anziché comprare una sola confezione, allo stesso prezzo ne compri due!

Se pensi che questo articolo possa essere utile, condividilo con i tuoi amici.

Se invece vuoi rimanere sempre aggiornato puoi ascoltare il mio podcast ? “Il coach finanziario” tutte le mattine a partire dalle ore 7:00 ??

Andrea Simbula il Coach Finanziario

Articoli simili

Rispondi