educazione finanziaria | Uncategorized

I due concetti che devi conoscere per investire bene

DIVERSIFICAZIONE E ACCUMULAZIONE

Diversificazione

La diversificazione consiste nel suddividere gli investimenti in modo che il proprio patrimonio possa resistere agli urti di una crisi economica/finanziaria. 

La diversificazione non è scegliere qualche titolo oppure qualche fondo comune di investimento.  Una buona diversificazione deve essere fatta secondo cinque variabili precise: 

  1. Diversificazione per tipologia di strumenti.
  2. Diversificazione per area geografica.
  3. Diversificazione per asse temporale.
  4. Diversificazione per tipologia di valute.
  5. Diversificazione per settori di investimento.

E’ importante tenere a mente però, che anche la migliore diversificazione costruita seguendo questi cinque parametri non rende il portafoglio immune dalla volatilità dei mercati.

La volatilità non si può eliminare, è la vera essenza dei mercati finanziari, senza di essa non esisterebbe rendimento. Se ti è capitato di navigare su una imbarcazione a vela (anche un windsurf) ti sarai certamente accorto della presenza in mare delle onde e del vento, a volte più forti a volte meno, ma sono proprio le onde ed il vento a consentirti di navigare. Lo stesso avviene con la volatilità sui mercati finanziari, che non puoi eliminare altrimenti non otterresti rendimento nel tempo, ma la puoi usare a tuo vantaggio con con la strategia dellaccumulazione.

Accumulazione

L’accumulazione è una strategia che consente di gestire la volatilità e usarla a proprio vantaggio. Come?

Con alcuni strumenti come il PAC (piano accumulo capitale) o con gli Investimenti programmati.

Immagina di aver impostato un piano d’accumulo su un fondo azionario per una durata di 10 anni, durante il secondo anno della fase di accumulazione arriva una crisi finanziaria molto forte che crea una rapida discesa dei mercati di oltre il 50%. 

Se è vero che il valore delle quote comprate in precedenza diminuirà sensibilmente, sarà proprio la strategia di accumulazione a consentirti di acquistare le nuove quote con lo “sconto del 50%” permettendoti così di entrare prima in zona guadagno e conseguentemente raggiungere prima i tuoi obiettivi personali. 

Questa strategia è importante anche per l’aspetto mentale, perché consente la gestione dell’emotività, l’emotività come la volatilità non è eliminabile perché fa parte della natura umana. Ed è molto difficile essere razionali durante una crisi finanziaria, per questo gli automatismi della strategia di accumulazione sono fondamentali.

Concludendo: 

La diversificazione e l’accumulazione sono due concetti fondamentali e sono strettamente intrecciati tra loro, non si può investire in maniera corretta senza tenerne conto. Sarebbe come andar per mare senza tenere conto dei venti, delle maree e degli strumenti di navigazione.

Andrea Simbula il coach del risparmio

Photo by Lukas on Pexels.com

Articoli simili

Rispondi